domenica 31 ottobre 2010

Torta al gianduja...per una persona speciale...

Eccomi di nuovo qui...innanzitutto buona domenica a tutti amici di Blogger!!! :)
Eheh stamattina siamo tutti un pò più riposati data l'ora in più di sonno;)...vi siete ricordati vero di spostare le lancette indietro???? xD

Stamattina il mio primo pensiero, dopo la colazione ovviamente ^_^, è stato quello di venire qui sul blog a postarvi, come promesso, ciò che ho realizzato con il Marshmallow Fondant del post precedente ;)....e allora eccomi pronta :)
Prima delle dovute spiegazioni vi posto già la prima foto perchè non resisto ad aspettare la fine del post ^^...
Eccolaaa...

Vi piaceee??????

Questa torta, come potete immaginare dalle scritte, era per il mio amore che venerdì ha compiuto gli anni....e per l'occasione ho voluto davvero sbizzarrirmi con la fantasia:)
A lui piacciono le torte piene di strati cremosi...infatti è molto più contento quando gli preparo un bel pan di spagna ricco di crema piuttosto che i dolcetti asciutti ( praticamente il contrario di me ^^...anche se da quando sto con lui sto iniziando ad amare anche io questo tipo di torte, forse perchè c'è più possibilità di dare sfogo alla fantasia ;) )
L'ispirazione per questa torta mi è venuta sfogliando il nuovo calendario della PaneAngeli, che mi è arrivato per posta qulche giorno fà ^^...al mese di Gennaio c'è infatti la Torta al Gianduja :), io però ho "rubato" solo la ricetta per il pan di spagna alle nocciole; poi per le creme ho preso un'altra ricetta.
Allora andiamo con ordine :

Per il Pan di Spagna alle nocciole :
  • 4 uova
  • 150 g di zucchero
  • 100 g di farina
  • 30 g di fecola di patate
  • pz di sale
  • 20 g di cacao amaro
  • 100 g di nocciole tostate e tritate finemente
  • 100 g di burro
  • 1/2 bustina di lievito ( io l'ho messa intera)
  • vanillina
Sbattere a schiuma i tuorli con quattro cucchiai di acqua bollente ( a me questa cosa dell'acqua era completamente nuova, quindi ho preferito usare il latte xD). Aggiungere gradatamente 100 g di zucchero, la vanillina e il sale.
Intanto montare gli albumi a neve con gli altri 50 g di zucchero.
Al composto di tuorli, aggiungere la farina e la fecola setacciate, il cacao, le nocciole tritate e il lievito ben setacciato. Infine incorporare gli albumi mescolando bene dal basso verso l'alto senza far smontare il composto.
Mettere l'impasto nella teglia e cuocere per 40/45 minuti a 170°.

Per gli strati ho fatto una crema pasticcera a cui ho aggiunto della panna e che ho poi diviso in due parti, e in una parte ho aggiunto della crema al gianduja...
La ricetta della crema pasticcera l'ho presa da Internet ed è quella di Valentina Gigli.

Crema pasticcera di Valentina Gigli:
  • 500 g di latte
  • 150 g zucchero
  • 3 tuorli
  • 40 g di amido di mais (io farina)
  • vaniglia
Inoltre :
  • 200 ml di panna
  • 125 g di crema al gianduja
Preparate la crema con il procedimento classico, poi una voltra raffreddata aggiungete la panna montata e dividete in due parti. Una la lasciate bianca e nell'altra aggiungete la crema al gianguja. Questa ricetta della crema è ottima ;), buonissima, non troppo dolce e senza grumi ;)
Eccole qui:


E questo è il primo strato :
Per la copertura ho usato una glassa al cioccolato bianco, comprata però già bella e fatta ^_^
E questi sono gli oggettini che ho creato...


E questo è il risultato finale che vi ho anticipato all'inizio...le imperfezioni ci sono eccome però sono soddisfatta comunque del risultato perchè era la prima volta che mi cimentavo col MMF....e poi la torta ha avuto un notevole successo devo dire :)



Il cagnolino ^_^
Scusate le troppe foto ma non sapevo scegliere quale mettere e quali no, così le ho messe tutte ^_^

Alla prossima, Gloria.

sabato 30 ottobre 2010

Il mio primo... Marshmallow Fondant !!!

Ricordo le prime volte che mi sono imbattuta nella sigla MMF sui blog e sui forum di dolci...
Già conoscevo la pasta di zucchero o il marzapane, ma ignoravo completamente questo "MMF".
Poi, ho scoperto che quella sigla stava per Marshmallow Fondant, una pasta modellabile, usata per la decorazione delle torte, molto simile alla più conosciuta "sugar paste".
Vabbè è inutile che mi dilungo con la spiegazione perchè molte di voi la saprete usare sicuramente molto meglio di me...io sono solo una principiante in questo campo ;)
Mi piace decorare le torte e nel mio piccolo cerco di provarci e di imparare a piccoli passi^^
In ogni caso, la curiosità, di provare questa pasta, l'ho avuta sin da subito ^^ ma non mi ero mai cimentata nella pratica, almeno finchè...non mi sono imbattuta in questo post di Dolcev sul forum di Cookaround...
...finalmente la preparazione del Mmf spiegata benissimo ( dateci un'occhiata..è davvero descritto tutto per bene).

Il procedimento è davvero molto semplice, perciò mi sono detta "Perchè non provarci??? " ^_^

E a dirvi la verità sono veramente contenta del risultato :)

Allora, nel post che vi ho segnalato c'è davvero scritto tutto ma proverò comunque a spiegarvi come ho proceduto ;)

MMF ovvero Marshmallow Fondant :

  • 150 g di marshmallow
  • 330 g di zucchero a velo
  • 3 cucchiai di acqua





Per prima cosa ho messo i Marshmallows in un pentolino con due cucchiai di acqua ( ne andavano messi tre, ma io, temendo che l'impasto diventasse troppo liquido, mi sono fermta a due, ma credo che quel terzo cucchiaio sarebbe andato benissimo ) e li ho lasciati sciogliere a bagnomaria. Ci vorranno almeno una ventina di minuti.


L'importante è cercare di procurarvi dei marshmallow il più possibile bianchi e non colorati. Io sono riuscita a trovare solo questi leggermente colorati di rosa e celeste, e, infatti, una volta sciolti, l'impasto era di un celestino chiarissimo....eccolo qui....


Una volta che le caramelle si sono sciolte per bene, togliamo dal fuoco e aggiungiamo, sempre nella pentola, 125 g di zucchero a velo.
Mescoliamo per bene e...a questo punto arriva la parte più bella. ^^
Prepartevi un tavolo da lavoro cosparso di altro zucchero a velo, e versateci sopra il composto di marshmallow. Poi sopra a questo, versate il restante zucchero e divertitevi a impastare per bene il tutto come un normale impasto. ;)
Vedrete che inizialmente tenderà ad attaccarsi alle mani ma lavorandolo bene diventerà una pasta simile alla pasta per il pane ;)

Questo è il mio risultato finale :


La pasta và, poi, avvolta nella pellicola e riposta in credenza. Prima di essere utilizzata deve riposare almeno 24 ore ;)
Poi potrete colorarla con i coloranti in pasta e....via con la fantasiaaaaaaa :))))

Io mi sono divertita tanto con questa pasta :), mi è sembrato di ritornar bambina quando mi divertivo a giocare con la plastilina ^_^

Nel prossimo post vi farò vedere come l'ho utilizzata ;)

Ciauuuu da Gloria :)

martedì 26 ottobre 2010

Sal De Riso e la sua buonissima Caprese

Ciao, amici del mio piccolo blog :)
perdonate i miei periodi di assenza ma dalla settimana scorsa ho ricominciato i corsi all'Università e il tempo da poter dedicare alla mia passione è sempre poco:( ; nonostante ciò mi dispiaceva lasciare ancora il blog senza aggiornamenti e così, visto che non ho nulla di nuovissimo da proporvi, ho pensato di dedicare questo post a un dolce tipico della mia zona...la Caprese :)....
...ma non una caprese qualunque...eh sia chiaro!!! ^_^...bensì la Caprese con la C maiuscola di Salvatore De Riso  xDxD
L'ispirazione a questo post me l'ha data proprio De Riso, sabato scorso, quando durante il, "mio" oramai citatissimo, programma "La prova del cuoco" ha riproposto proprio questo dolce..in ben due versioni :) !!!
Ma andiamo con ordine ;)...

In realtà io fino a qualche mese fà ho sempre fatto una ricetta della Caprese di De Riso, scovata da qualche parte du internet, che presenta dosi diverse da quelle che lui ha proposto sabato in trasmissione.
Per cominciare ora vi dico questa che avevo io...poi vedremo le "nuove versioni" ;)

Caprese di Salvatore De Riso :
  • 250 g di mandorle pelate e non tostate
  • 200 g di cioccolato fondente
  • 150 g di burro morbido
  • 270 g di zucchero
  • 4 uova
  • 1 cucchiaio raso di lievito
  • 1 cucchiaio di farina
  • 75 g di cacao
  • una bustina di vanillina
  • zucchero a velo per decorare          
Tritare le mandorle.
Sciogliere il cioccolato a bagnomaria e lasciarlo raffreddare.
In un robot da cucina mescolare il burro a temperatura ambiente con metà dello zucchero, poi aggiungi i tuorli d’uovo, il cioccolato fondente intiepidito e mischiare il tutto.
Aggiungi poi,  il cacao amaro, la farina, la vanillina e le mandorle.
A parte montare gli albumi a neve con un pizzico di sale e l’altra metà dello zucchero e unirli al composto, mescolare bene e aggiungi il lievito.
Cuocere in forno a 170°, 180° per 35-40 minuti

Ed eccola qui la mia...

Quest'altra invece è in una versione più simpatica xD...stile grande "smile" preparata per una cena tra amici...


Invece la versione che De Riso ha proposto nel programma prevede queste dosi...ora ve le posto poi, la prossima volta la farò così vi dirò com'è ;), cmq anche quella sopra è davvero OTTIMA ;)....
allora...
Caprese di De Riso ( presentata alla "Prova del cuoco" il 23 Ottobre 2010) :
  • 175 g di zucchero
  • 175 g di burro
  • 5 uova
  • 30 g di cacao
  • 175 g di cioccolato fondente
  • 60 g di fecola
  • 175 g di mandorle tritate
  • pz di sale
  • lievito
E, insieme a questa, ha proposto anche la versione al limone della Caprese ^_^...anche questa da provare assolutamente;)...alcuni ingredienti non li ha specificati per bene:(, infatti sto aspettando che postino le ricette sul portale della Rai dove sicuramente metteranno anche le dosi per bene ;), comunque più o meno la ricetta è questa :

Caprese al limone di De Riso :
  • 5 tuorli
  • 5 albumi
  • 100 g di olio
  • 100 g di zucchero a velo
  • succo di limone
  • cioccolato bianco tritato ( non specificato quanto)
  • mandorle tritate ( non specificate quante )
  • buccia grattuggiata di un limone
  • pz di sale
  • 3 g di lievito
PS : io comunque me ne sono andata per un'idea ^^ e secondo me le dosi di cioccolato bianco e mandorle potrebbero essere 175 g, come nella classica, questo giustificherebbe la minor quantità di zucchero ( rispetto sempre a quella classica ) in quanto in questa a limone manca il cacao amaro e c'è il cioccolato bianco che è più dolce.
Spero di non aver fatto molta confusione e che tutto vi risulti chiaro^^...comunque vi terrò aggiornati;), e appena sò le dosi precise ve le posto ;)

ancora PS xD : voglio congludere questo post comunicandovi che da oggi il mio blog risulta iscritto al Bloggatore :)..sono contenta perchè ho fatto un'altro piccolo passo per far crescere un pò di più questo mio spazio !!!

domenica 17 ottobre 2010

Triangolini alle carote ripieni di marmellata e non solo...

Eccomi qui per proporvi una ricetta semplice semplice per questa domenica pomeriggio...è una delle ricette della "piccola pasticceria casalinga" di Anna Moroni che è stata presentata la settimana scorsa al programma "La prova del cuoco"...eheh oramai si è capito che la maggior parte della ricette le "rubo" da lì xD...eh si a me quel programma piace tanto che ci posso fare ^_^ Cmq...si tratta di una pasta frolla fatta con l'aggiunta di carote, infatti è proprio questo che mi ha incuriosito e spinto a provarla :)....veniamo agli ingredienti...

TRIANGOLI ALLE CAROTE RIPIENI DI MARMELLATA :
  • 400 g di farina
  • 200 g di zucchero a velo (non ne avevo abbastanza quindi ho usato quello normale)
  • 1 uovo
  • 150 g di burro
  • 280 g di carote grattuggiate
  • 1 bustina di lievito
  • pz di sale
  • latte q.b. ( io non l'ho messo, l'impasto era già abbastanza morbido)





Per prima cosa lavate bene le carote e grattuggiatele.
Mescolare il burro con lo zucchero, l'uovo e il sale fino a formare una crema. Poi aggiungiamo le carote grattuggiate, e infine la farina e il lievito. Impastare per bene (io ho dovuto aggiungere un'altro pò di farina) e lasciar riposare l'impasto.
Dopo una mezz'oretta stendere la pasta frolla e ritagliare dei quadratini, posizionare al centro della marmellata, io ho usato quella di amarene e quella di fragole, e chiudere a triangolino. Vanno in forno a 170° per un 20-25 minuti.
Lasciarli raffreddare e spolverare di zucchero a velo.



Alcuni, invece, li ho farciti con la nutella e vi assicuro che sono ottimi comunque :). La frolla è buona e il sapore delle carote non si avverte proprio.

Inoltre con una parte dell'impasto ho aggiunto delle gocce di cioccolato e ho fatto dei biscottini :)


venerdì 15 ottobre 2010

E oggi...torta di mele e...

Ciaooostasera vi voglio proporre uno dei dolci più conosciuti e apprezzati...la torta di mele!!!
In verità non amo particolarmente le torte con i pezzetti di frutta all'interno ^_^ e quindi anche la torta di mele non è certo tra i miei preferiti. Però ieri sera mi sono trovata a farla per la prima volta perchè mi è stata espressamente richiesta da mia nonna, per festeggiare oggi il suo onomastico:)
Così sono partita con la ricerca di una ricetta che mi colpisse, e mai come in questo caso la scelta era piuttosto ricca : è una delle torte più fatte, rifatte e imitate...ma questo si sà.
Essendo la prima volta che provavo a farla, sono voluta andare sul sicuro...e la mia scelta è ricaduta sulla versione di Alessandra Spisni, una delle maestre di cucina de "La prova del cuoco".
La ricetta l'ho recuperata dal portale della Rai www.rai.tv ;) ...a proposito se non lo conoscete ancora vi consiglio di darci un'occhiata;), personalmente mi è utilissimo per recuperare tutte le ricette più belle proposte nel programma della Clerici ^^
Se volete qui potete vedere il video della ricetta che ho provato io ;)
Allora andiamo agli ingredienti :

TORTA DI MELE della Spisni:
  •  150 g di farina
  • 150 g di zucchero
  • 150 g di burro
  • 4 uova
  • 500 g di mele
  • buccia grattuggiata di un limone
  • pz di sale
  • 1/2 bustina di lievito



Io ho utilizzato queste dosi in quantità doppia perchè avevo bisogno di una torta più grande, quindi ho raddoppiato tutto tranne lo zucchero che invece di 300 g ne ho utilizzato 260 g .


Per il procedimento :
per prima cosa lasciamo sciogliere in burro in un pentolino.
Nel frattempo montiamo le uova con lo zucchero, il pizzico di sale e la buccia del limone per almeno una ventina di minuti ( il composto deve raddoppiare di volume come quando si fà il pan di spagna).
Sbucciamo le mele e le tagliamo a fettine sottilissime, quindi ci aggiungiamo il burro fuso e la farina setacciata; mescoliamo bene e quindi le incorporiamo al composto di uova e zucchero.
Mescoliamo bene il tutto e infine aggiungiamo il lievito setacciato.




Per la decorazione ho caramellato una fettina di mela e con il caramello ho fatto dei disegnini astratti da poggiare sulla torta ^_^ .


Detaglio decorazione
E questa è la fettina :


Questa torta di mele ha festeggiato l'onomastico di mia nonna, ma io la voglio utilizzare per festeggiare un primo piccolo traguardo di questo blog...................
....................ho superato le prime 1000 visite al blog ^_^..


E' solo un piccolissimo traguardo come ho già detto, però per me è counque grande :) perchè questo è il mio primo blog e quindi è una soddisfazione per me :)

                                                    GRAZIE A VOI !!!

domenica 10 ottobre 2010

Una torta al cioccolato fondente...soffice soffice


Rieccomi qui :)
perdonatemi se non aggiorno spesso il blog ma in questo periodo lo studio mi occupo gran parte della giornata :( Però oggi, nonostante avessi molte cose da ripetere, in vista dell'esame di domani, non ho saputo resistere a preparare qualcosa di buono...un pò perchè è domenica e si sà qualcosa di buono ci vuole sempre ^^, un pò per festeggiare l'onomastico di mia sorella.
Così ho pensato a qualcosa di veloce ma buono buono :)...una torta ricca di cioccolato fondente...mmmmm:P:P


         TORTA AL CIOCCOLATO FONDENTE :
  • 200 g di farina
  • 100 g di burro
  • 100 g di latte
  • 200 g di cioccolato fondente
  • 110 g di zucchero
  • 4 uova
  • pz di sale
  • 1 cucchiaino di cacao amaro e 2 cucchiaini di caffè
  • 1 bustina di lievito per dolci        



Per prima cosa mettiamo il latte, il burro e il cioccolato a pezzi in un pentolino e lasciamo sciogliere sul fuoco e poi far raffreddare per bene.
Intanto separiamo i tuorli dagli albumi.
Mescolare per bene i tuorli con lo zucchero e un pizzico di sale, poi aggiungiamo il composto di latte, burro e cioccolato e amalgamiamo bene bene. A questo punto mettiamo nell'ordine : i due cucchiaini di caffè, il cacao amaro e la farina setacciata. E solo in ultimo gli albumi montati a neve.
Infine non ci resta che aggiungere il lievito ben setacciato e sistemare il tutto nella teglia imburrata.
In forno va a 170° per un 45 minuti ( io però utilizzo sempre il trucchetto di alzare a poco alla volta la temperatura xD...inizio con un 150° e poi alzo gradualmente ^^ ).

Vi assicuro che è buonissimoooo :)...

      
       
Anche questa ricetta partecipa alla raccolta di "Dolcemente neve"... Passione di cioccolato :)

            

lunedì 4 ottobre 2010

Torta super cioccolatosa

In questo fine settimana, in occasione di un compleanno, ho voluto sperimentare un pò.
Invece di fare il solito pan di spagna farcito di crema e ricoperto di panna, mi sono ispirata alle tante ricette viste in tv del grande Sal De Riso e così ho realizzato una torta davvero ricca ricca di cioccolato.
Per prima cosa ho fatto un pan di spagna al cacao, e per la farcitua ho optato per la mousse al cioccolato fondente che volevo provare a creare dà un pò di tempo, tra l'altro per l'occasione ho trovato una ricetta che non prevede l'uso delle uova...davvero una mousse soffice e buona!!!
E per concludere, come potevo rifinire la torta??? ovviamente con altro cioccolato ^^...e quindi glassa a cascata per ricoprire il tutto...
...quindi quale nome poteva essere più adatto se non "TORTA SUPER CIOCCOLATOSA" :)


Allora per il pan di spagna al cacao :
  • 175 g di zucchero
  • 150 g di farina
  • 50 g di cacao amaro
  • 5 uova
  • pizzico di sale
Sono dosi che ho modificato un pò io in base alle varie ricette che ho trovato in giro, il risultato è buono solo che consiglierei di usare una bustina di lievito perchè il cacao, avendo una consistenza pesante, impedisce al pan di spagna di crescere quanto dovrebbe.
Il mio infatti non è venuto molto alto.
In ogni caso bisogna innanzitutto montare le uova con lo zucchero almeno per un 20-25 minuti per poter incorporare aria a sufficienza per la riuscita del pan di spagna. Poi aggiungiamo il pizzico di sale e la farina e il cacao setacciati un pò per volta.
Và infornato a una temperatura di 170° per un 40 minuti.

Per la mousse al cioccolato fondente :
  • 150 g di panna liquida ( da bollire)
  • 200 g di cioccolato fondente tritato
  • 200 g di panna liquida (da montare)
Bisogna prima far bollire i 150 g di panna e poi così bollente va versata sui pezzetti di cioccolato in modo che si sciolgano per bene. Poi una volta montati (anche semimontata va bene) gli altri 200 g di panna li aggiungiamo al composto e facciamo amalgamare bene il tutto.


Primo strato

Secondo strato
























Di glassa ne ho utilizzata una già pronta, ma la prossima volta proverò a farla da sola ;)
La decorazione l'ho realizzata con marzapane colorato...ed eccola qui...






E questo è l'interno...
                   
Con questa ricetta partecipo alla raccolta di cioccolato di "Dolcemente neve" 
                                 

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Gli ultimi ad aver curiosato